Piante uniche sul Monte Baldo in Trentino

Alla scoperta di piante uniche sul Monte Baldo in Trentino

Guenthera RepandaPer quanto strano e anomalo ci possa apparire, ma anche ai giorni nostri si fanno nuove scoperte nel substrato della vegetazione locale trentina. Tutto questo si è verificato sulle pendici del Monte Baldo, una montagna che domina con la sua cima le splendide acque azzurre del Lago di Garda, che è un tesoro botanico, non ancora completamente studiato ed esplorato.

Negli ultimi mesi, un ente tedesco, che si propone di catalogare in modo scientifico e tassonomico tutte le piante e i fiori che esistono al mondo la Guenthera Repanda fra le specie vegetali autoctone del Trentino Alto Adige. La pianta in questione si presenta come un cavolo che non può essere mangiato, cresce in modo spontaneo fra le scoscese pendici di questa montagna trentina e non ha alcun grado di parentela, neanche a livello genetico con ogni altra pianta che prospera sul Monte Baldo. La Guenthera Repanda è stata scoperta dai ricercatori del Museo Civico di Rovereto, che molte volte hanno fatto scoperte veramente interessanti.



Sul Monte Baldo ci sono ber tre piante che crescono solo su questo montagna sublime e incontaminato, in cui la natura regna ancora da padrona:

  • il ranuncolo di Kerner
  • il velo da sposa del Garda
  • la Guenthera Repanda

La Guenthera Repanda

Guenthera RepandaLa Guenthera Repanda si contraddistingue per la sua fioritura, che mostra un bellissimo e profumato fiore giallo. Chiunque sia appassionato di natura, sia un botanico esperto o un neofita, potrà seguire una esplorazione guidata, accompagnati dalle guide o dai ricercatori del Museo Civico di Rovereto, per scoprire e vedere dal vivo, nel loro ambiente naturale, queste bellissime piante, uniche al mondo, in quando non vivono e non esistono in nessun altro posto. Sulle pendici di questa montagna sorgono numerose erbe officinale che vantano un buon potere curativo e sono frequentemente usate dagli erboristi e dagli omeopati per curare e prevenire numerose malattie. Queste piante sono usate al giorno d'oggi come nel nostro passato da speziali, in formule e ricette millenarie, che danno un buon risuolato a livello cosmetico e curativo.

Conferenze e congressi sulle piante del Monte Baldo

A queste piante uniche al mondo sono stati dedicati convegni e conferenze scientifiche a livello mondiali, sono accorsi scienziati da tutto il mondo per poterle ammirare. Inoltre si organizzano escursioni sulle malghe, gite guidate da botanici esperti alla scoperta di erbe officinali, corsi di cuina con le erbe e che sono state raccolte sul monte baldo e menu a tema ottimamente preparati da chef professionisti con queste erbe.

Sulle malghe potrete incontrare i mercatini organizzati dagli speziali che proporranno tutti i loro prodotti e fitofarmaci, oltre a convegni e seminari in una location veramente suggestiva. Il Monte Baldo deve la sua fortuna al fatto che le glaciazioni che colpirono l'Europa circa 10.000 anni fa non hanno colpito questo piccola parte del territorio, permettendo così alle piante e ai fiori di sopravvivere fino ai giorni nostri, nella loro unicità, infatti in altre zone montane limitrofe non si trovano.

Questo sito web usa cookie tecnici e cookie di profilazione

I cookie aiutano www.agricamping.it a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo.
Informazioni